Il Giardino dell'Hotel Lemon



Durante il giorno potrete approfittare del giardino circondato da alberi di limone, palme centenarie, banani, di una magnifica Solandra che si arrampica sull'edificio e soprattutto del sole di Mentone che splende 316 giorni all’anno con una temperatura mite tutte le stagioni.


Dal XVIII° secolo, la città è conosciuta per la qualità dei suoi giardini botanici. È la città dove crescono alberi di limone. Nel XIX secolo, grazie al micro clima di Mentone, dei botanici, soprattutto inglesi, introdussero delle specie tropicali e subtropicali , componendo così le armonie vegetali originali che oggi fanno di Mentone una serra a cielo aperto.

Le specie dell’Hotel Lemon:



3 alberi di limone:



È un albero dalla postura eretta che raggiunge rapidamente i 2,50–3 m. Il suo frutto giallo è molto conosciuto a Mentone, grande produttrice di limoni da secoli e che di questo frutto ne ha fatto il proprio simbolo. Delizioso nelle torte, la sua scorza, così come la sua polpa acida e succosa, apportano sapore a molti piatti. L’albero di limone ha grandi foglie molto profumate e fiori bianchi che lo sono altrettanto. Fiorisce ripetutamente e per un lungo periodo.

2 palme:



La palma non è un albero, ma una Liliopsida. Il fusto della palma è come il tronco di un albero, supporta le foglie e forma il picciuolo fibroso.

1 Solandra:



La Solandra è un arbusto rampicante originario del Messico.

La fioritura è magnifica e i fiori, a forma di tromba, sono di rara eleganza.

La cura di queso arbusto è facile e si arrampica facilmente lungo un telaio o una palizzata.

4 Bougainville



Questo bellissimo arbusto rampicante originario del sud America si é adattato benissimo al clima mediterraneo.

Pianta tropicale o addirittura sub tropicale, il Bougainville appare in Francia solo alla fine del 18° secolo, dopo che il botanico Philibert Commerson, membro di una spedizione brasiliana, scopre questo fiore che chiamerà Bougainville in omaggio al suo comandante Bougainville.

Diventerà quindi sinonimo di avventura nel linguaggio floreale.

La fioritura è generosa da primavera fino a fine autunno, mentre le foglie verde scuro persistono tutto l’anno.

Il Bougainville fa parte delle piante rampicanti profumate. 



1 Magnolia



Quando nel 1711, nel porto di Nantes, sbarcò un magnifico "Laurier Tulipier", il suo splendido fogliame lucido non lasciò indifferenti. Tuttavia, si pensava che fosse troppo fragile per resistere agli inverni della città. Ci vollero quasi 20 anni per riacquistare il suo bel vigore e dare il suo primo fiore. Da lì l'inizio del suo successo. La riproduzione per semina non darà alcun risultato, ma la tecnica della margotta assicurerà una bella discendenza a questo "glorioso figlio del Mississippi". Nel 1764, François Bonamy, medico e botanico di Nantes, la identificò con il nome di Magnolia Grandiflora.

1 Jacaranda



La Jacaranda è un albero molto bello originario dell'America Latina tropicale e del Madagascar, particolarmente apprezzato per i magnifici fiori malva che offre durante l'estate.

1 Banano



Considerata la pianta più grande del mondo, il Banano è una pianta tropicale molto interessante che può essere coltivata nei nostri climi in determinate condizioni.